Alessandro Bartolomeoli, 2009, Cui prodest. Strategia della tensione, delitti del mostro di Firenze, Rennes le Chateau, AIEP Editore, San Marino

Il romanzo si sviluppa e si dipana su due piani: il piano della realtà, del fisico in cui si narrano fatti, eventi e la quotidianità dei vari personaggi e il piano metafisico al quale si ricorre per interpretare i fatti del reale e che inserisce nel racconto presenze inquietanti, paurose e diaboliche. Ulteriore contrasto ci è fornito dal racconto della piccola quotidianità e il feroce, repentino e tragico destino che la distrugge. Due piani di realtà: realtà conosciuta, giornalistica che narra i fatti; realtà esistente, sconosciuta ai più maprimum movens dei fatti evidenti. Gli episodi criminosi che si susseguono si alternano alle indagini, ai riferimenti che ne arricchiscono l’interpretazione, ai personaggi che emergono ciascuno apportando qualche nuovo elemento di interpretazione. Emergono simbologie comuni che fanno pensare ad una mente unica un primo motore che li ha ideati. Personaggi ed episodi che hanno riempito le cronache e le pagine dei giornali per giorni e giorni diventano il filo rosso che si collega a poteri occulti, il tutto regolato da una regia che tutto sovrasta e dirige. Il racconto stranamente si sviluppa senza suddivisioni in capitoli che potrebbe allentarne la tensione, tuttavia il lettore è spesso destabilizzato dai frequenti ed improvvisi spostamenti nel tempo e nello spazio. Questa strategia unita all’incalzare degli eventi che si susseguono tengono il lettore in continua tensione e si fa sempre più difficile chiudere il libro e interrompere la lettura. Il Caronte che accompagna il lettore in questo viaggio è Alex, scrittore attento e acuto osservatore. Lo conosciamo all’inizio del romanzo quando è piccolo e vive nell’inconscio con grandi disagi e paure l’incubo di eventi tragici che lui “sente” e che da adulto si trova a rivivere come cronista e romanziere. Ma il suo “percepire” oltre il percepibile ci fa capire che questa storia non avrà mai fine e intanto ci chiediamo con l’autore: A chi giova?

In Evidenza

Il nuovo libro di Alessandro Bertirotti
"Psico-antropologia per il Design"
David and Matthaus Edizioni
In tutte le librerie da Marzo 2017

http://www.davidandmatthaus.com/

In Evidenza

Il nuovo libro di Alessandro Bertirotti
"Diversamente uguali - Noi, gli altri, il mondo"
Edizioni Paoline
In tutte le librerie a Maggio 2016

http://www.paoline.it/